Recensione

Buonasera,stasera voglio iniziare una “serie” in cui vi scriverò un piccolo riassunto con una mia recensione riguardo al libro trattato,sperò vi possa interessare,un saluto.

LA DIMENSIONE ETICA DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO(teorie e pratiche per stare bene al lavoro).

-LA DIMENSIONE ETICA DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO- è questo il titolo del libro appena concluso,analizzando il titolo soltanto dal significato delle parole ci viene da pensare magari a giustizia,ordine o magari tutt’altro a seconda della persona,ma invece se avete pensato che è un libro dove si affrontano argomenti come il welfare state e private,smart working,lavoro agile,benessere aziendale,compattezza mentale allora avete colto nel pieno il contenuto di questo testo.
Leggendo questo libro potrete capire l’importanza che ha oggi l’azienda come figura che deve sempre più sostituire lo stato con servizi di previdenza sanitaria ,servizi rivolti alla famiglia ,bonus/incentivi sul lavoro,questo perché oggi viviamo in una realtà in cui la presenza dello stato si sta sempre più assottigliando a causa di “crisi economiche e mal gestione delle risorse” e per questo il sistema azienda,come un alveare,si deve prendere cura delle sue piccole apine;perché apine migliori producono miele migliore,sono più propense al sacrificio e si sentono incluse in un sistema che le accoglie e le protegge rendendole più felici e longeve.
Infatti da come avrete modo di leggere nel libro,viene illustrato che oggi il tasso di fertilità tra le coppie si è ridotto notevolmente in confronto al passato quindi abbiamo una popolazione sempre più anziana che richiede sempre più cure che però sono sempre più scarse e costose e la “fila” per accedervi sempre più lunga,qualcuno ha proposto di favorire un immigrazione di massa da paesi esteri,ignorando il problema.Invece la soluzione,secondo me,deve essere quella che come fanno l’aziende di investire in formazione del dipendente(che spetterebbe sempre allo stato) in modo analogo deve fare lo stato con i cittadine,creando le condizioni affinché si creino le fondamenta per qui le persone sono più propense a riprodursi,mettere su famiglia,perché impegnarsi con una tua nuova  famiglia in uno scenario di incertezza sociale e senza nessuno che ti sostenga nei momenti bui è un grosso disincentivo e chiudiamo qui il discorso perché già mi sono protratto a lungo.

Conclusione;se desiderate informarvi sulle nuove dinamiche del mondo del lavoro o volete sapere delle nuove soluzione adottate dalle aziende per migliorare la produttività dei propri dipendenti e molte altre tematiche riguardanti questo settore ,allora leggete questo libro e scusate se,magari sono stato di parte.

NOTA:Non ho alcun interesse nello sponsorizzare il libro,l’ho letto,mi è piaciuto,lo riproposto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...